Atelier Ruinelli Associati, Soglio

1988

L’atelier prospetta su un vicolo rurale, la caratterizzazione “modesta” dei fronti, in assi di castagno, dichiara che l’edificio non è e non vuole sembrare una casa. La composizione è essenziale e tende ad un’immagine quasi naif, una scatola prismatica in legno con un coperchio a due falde in pietra. La riduzione linguistica è supportata dal controllo dei dettagli e delle corrispondenze geometriche. I materiali sono locali, ma il loro impiego è reinterpretato e sperimentale. Il legno non è trattato, la sua patina diventa parte dell’architettura. Serramenti e arredi sono su disegno e realizzati artigianalmente.

Piano interrato I Piano terra I Sezione 1 I Sezione 2 IProspetto sud I Prospetto est I Prospetto nord I Particolare

/